ORDINE DEGLI
INGEGNERI

della Provincia
di Reggio Calabria

via Osanna, 2/B
89127
Reggio Calabria
Italia

Tel: 0965.23001
Fax: 0965.23002

Posta Elettronica:
segreteria@ordingrc.it

 
Visita il sito www.tuttoingengnere.it
 
Dettaglio Notizia

Dettaglio Notizia

incontro con Dipartimento Infrastrutture e LL PP Regione Calabria, per le criticità per la trasmissione e rilascio delle autorizzazioni dei Progetti

A seguito della Seduta della IV Commissione consiliare permanente del Consiglio regionale della Calabria, tenutasi martedì 28/02/2017, a cui hanno partecipato gli Ordini professionali Calabresi, ed in cui si è preso atto delle problematiche relative alle criticità per la trasmissione e rilascio delle autorizzazioni dei Progetti ed all’attivazione della nuova piattaforma telematica (SISMI.CA), l’Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Musmanno ha dichiarato la disponibilità ad affrontare, in collaborazione con gli Ordini Professionali, le criticità del nuovo sistema, con particolare attenzione a quelle segnalate dagli stessi ed emerse già dal primo giorno di entrata in vigore della nuova normativa tecnica regionale.
In tale contesto, in data 16 marzo 2017, presso la Cittadella Regionale a Germaneto (CZ), si è svolto un incontro tra i dirigenti e funzionari del Dipartimento Infrastrutture e gli esperti indicati da tutti gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della Regione Calabria, oltre che dei Geologi e Periti.
In detta sede, si è discusso sulle Semplificazioni alla piattaforma per il periodo transitorio, pur non potendo affrontare in modo esaustivo detta problematica. I colleghi al tavolo hanno affrontato, in sintesi, le seguenti tematiche:

 proposte per modifiche immediate che hanno riguardato:
- non obbligatorietà inserimento dati telai ortogonali (direzione X e Y) sia per cemento armato sia per muratura;
- non obbligatorietà di inserimento dati derivanti da analisi non lineare nel caso in cui si sia effettuata analisi modale con spettro di progetto §7.3.6.2 e cap. 8 DM2008;
- semplificazione inserimento dati sui materiali;

 ulteriori proposte che hanno riguardato:
- applicabilità più generale del SISMI.CA;
- prestazionalità statica e sismica (valori richiesti? Help online?);
- SLE indicatori di sicurezza (valore min?);
- manuale esplicativo di ogni dato da inserire;
- sbocco della prima pagina affinché siano consentite modifiche anche dopo primo inserimento;
- visualizzazione del nome del file da inserire e del suo contenuto (anche successivamente);
- sopraelevazioni: nuova opera o manutenzione straordinaria?;
- input materiali
- varianti: trasmissione dei soli elaborati che subiscono variazione;
- presenza di impalcati non rigidi: tipi di controllo?;
- tabella di sintesi dati geologici da riconfigurare;
- inserimento automatico spettri da normativa una volta fornite le coordinate di sito e cat. suolo, etc.

A conclusione della riunione il Dipartimento Infrastrutture della Regione Calabria, si è impegnato a emanare una circolare con la quale si renderà opzionale l’inserimento di due telai per tutti i progetti inseriti in Sismi.Ca fino al 31/12/2017; sarà quindi modificata la domanda che nel sistema attribuisce la responsabilità di questa scelta al professionista.
Con medesima circolare si autorizzerà l’inserimento delle varianti a progetti precedentemente approvati con il sistema SIERC come “altre opere”. Questa è una soluzione permanente che varrà anche dopo il 31/12/2017.
Inoltre il Dipartimento si è impegnato:
 avviare una revisione del Manuale e dell’Help online implementando immediatamente le modifiche più semplici;
 ammettere la possibilità di non inserire il dato “PGA limite/Ag” per le strutture di nuova costruzione;
 risolvere il baco che, sembra, causa un malfunzionamento nel salvataggio di alcuni dati;
 consentire la possibilità di bypassare l’introduzione dei dati dell’analisi dinamica per le costruzioni in muratura ove sia stata condotta un altro tipo di analisi.

Detta circolare, già trasmessa agli uffici regionali, ma non ancora formalizzata agli Ordini, rappresenta un primo passo per la riduzione delle problematiche riscontrate nel nuovo sistema.
Appare oltremodo necessario che le altre criticità dovranno essere affrontate e risolte dal Dipartimento, l’Ordine degli Ingegneri con l'Ordine degli Architetti, fortemente e da sempre impegnati, con tutti gli altri Ordini calabresi, per cercare, in un costruttivo e non demagogico dialogo tra le istituzioni, continuerà ad essere propositivo, durante lo svolgimento dei successivi incontri, già preannunciati dal Dipartimento Infrastrutture, per la risoluzione di tutte le criticità, già evidenziate e segnalate dagli iscritti.





Torna all'elenco delle news

 
© 2000-2017 - Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Calabria Cookie Policy