• 0965.23001 / Fax: 0965.23002

Accordo quadro tra ingegneri, architetti ed università

Siglato Accordo Quadro col Dipartimento DarTe della Facoltà di Architettura, diretto da Alfonso Santini, e gli Ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri di Reggio Calabria.

L'accordo evidenzia la necessità di realizzare un Laboratorio Permanente tra Dipartimento e Enti Territoriali, tra cui gli Ordini Professionali Territoriali, al fine di condividere percorsi e iniziative di sviluppo e rafforzamento delle politiche culturali e della formazione, della ricerca e del trasferimento tecnologico alle comunità interessate.

Si è ritenuto opportuno pervenire alla definizione di un Accordo quadro sui principi, le modalità e le priorità di azione che il Dipartimento dArTe e gli ordini professionali OAPPC e OIRC della Città Metropolitana di Reggio Calabria intendono adottare al fine di approfondire, supportare, implementare e ordinare le già numerose collaborazioni in atto fra le due Istituzioni. Tale indirizzo si attua con i referenti dei vari dipartimenti delle parti interessate alle politiche della conoscenza, della competitività sulla diffusione del sapere, scientifica, della formazione a tutti I livelli per una migliore qualificazione professionale, delle sfide territoriali, locali, nazionali  e internazionali.  Verificando percorsi concorrenti ad una migliore risposta alle istanze contemporanee dei fabbisogni formativi, sbocchi professionali e mercato del lavoro. Coinvolgendo la comunità scientifica di riferimento Intesa come tutti i ricercatori, docenti afferenti al Dipartimento e la comunità degli studenti, la comunità dei rappresentanti degli Ordini Professionali e la comunità dei professionisti, con il fine di:

- Rafforzare il sistema professionale del territorio metropolitano-Università con il Dipartimento Architettura e Territorio è determinante per la costruzione della competitività e dell’offerta di lavoro e professionalità di un sistema continuo di conoscenza e azione, supportato da tutti I livelli della formazione e dell’esperienza professionale.

- Elaborare una strategia comune che capitalizzi le specifiche funzioni nel costruire, sostenere e e rafforzare un patrimonio culturale e scientifico, professionale che divenga identitario per il territorio dentro e fuori i confine dei rispettivi Enti e ambiti di azione, per come riconosciuti. Che tale strategia diventi “sistema permanente” e “laboratorio continuo” i cui valori sono a disposizione del territorio e dei settori pubblici e privati produttivi interessati.

- Creare e rafforzare una rete che colleghi e integri tale sistema/laboratorio culturale-professionale, governato e promosso con un Tavolo congiunto tra le parti, sostenendo aree di ricerca e formazione specifiche delle traiettorie del Dipartimento e dell’aggiornamento della formazione continua degli Ordini professionali, capitalizzando gli specifici valori e risorse.