• 0965.23001 / Fax: 0965.23002

Nomina componenti del Consiglio di Disciplina OIRC - procedure e modalità di presentazione candidature

  • 19 luglio 2022 @ 08:58

        A seguito dell’insediamento del Consiglio dell’Ordine per il quadriennio 2022 – 2026, avvenuto in data 24 giugno 2022, il Consiglio in adempimento al disposto del DPR n. 137 del 7 agosto 2012 richiede agli iscritti manifestazione di interesse per la presentazione delle candidature per la nomina a componente del Consiglio di Disciplina.

Si richiama quanto disposto dal DPR n. 137 del 7 agosto 2012, recante il regolamento di attuazione dei principi dettati dall’articolo 3, comma 5, del Decreto Legge n. 138 del 2011 in materia di professioni regolamentate, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto 2012. In particolare l’articolo 8, al comma 1, dispone che “Presso i consigli dell'Ordine o Collegio territoriali sono istituiti Consigli di Disciplina territoriali cui sono affidati i compiti di istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli Iscritti all'albo.”

Analiticamente, l’articolo 8 del regolamento istituisce, presso i Consigli dell'Ordine territoriale, Consigli di Disciplina territoriali cui sono affidati i compiti di istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli Iscritti all'albo. Lo stesso articolo individua il numero di componenti dei Consigli di Disciplina territoriali, che deve essere pari a quello dei consiglieri  dell'ordine o collegio territoriali presso cui sono istituiti.

La circolare 6/2013 dell’Ordine esplicita le funzioni e le procedure di nomina dei Consigli di Disciplina;  per quanto non esplicitamente riportato si rimanda alla pagina del sito del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, nonché al testo del Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137 (Gazzetta Ufficiale N. 189 del 14 Agosto 2012).

Per l’individuazione dei componenti dei Consigli di Disciplina – che resteranno in carica per il medesimo periodo dei Consigli dell’Ordine territoriale - il principio cardine è quello dell'incompatibilità tra la carica di Consigliere dell'Ordine territoriale e la carica di Consigliere del corrispondente Consiglio di Disciplina territoriale, nonché l’assenza di legami societari con i consiglieri dell’Ordine territoriale.

I membri dei Consigli di Disciplina territoriali sono designati dal Presidente del Tribunale nel cui circondario hanno sede, tra i soggetti indicati in un elenco di nominativi proposti dai corrispondenti Consigli dell'Ordine.

Si precisa che detto elenco è composto da un numero di nominativi pari al doppio del numero dei Consiglieri che il Presidente del Tribunale è chiamato a designare. Peraltro, dalla formulazione dei commi 2 e 4 si ricava, sia pure indirettamente, che possono esser componenti dei Consigli di Disciplina territoriali anche soggetti non iscritti all'Albo. Le stesse modalità dovranno essere seguite per la sostituzione dei componenti dei Consigli di Disciplina che siano cessati dalle funzioni.

Tanto premesso, si rammenta che ai sensi del Regolamento gli Iscritti che intendano partecipare alla selezione presentino la loro candidatura entro e non oltre trenta giorni decorrenti dalla data di insediamento del nuovo Consiglio territoriale, e quindi entro e non oltre il 24 luglio c.a..

All'atto della candidatura, gli Iscritti hanno l'obbligo di allegare il proprio curriculum vitae, compilato conformemente al modello predisposto dal Consiglio Nazionale e rendere la dichiarazione sostitutiva di cui all'art. 4, comma 4, del Regolamento.

Si evidenzia che la mancata presentazione del curriculum vitae e/ o della dichiarazione determina l'immediata esclusione del candidato dalla partecipazione alla procedura di selezione. Nel CV allegato alla propria candidatura gli Iscritti sono invitati a indicare le proprie esperienze professionali e lavorative, i titoli di studio e le eventuali pubblicazioni di opere monografiche o lavori scientifici concernenti le materie dell'ordinamento della professione di Ingegnere e/o del procedimento disciplinare. Questi costituiscono titoli preferenziali ai fini delle designazione del candidato e della successiva nomina a componente del Consiglio di disciplina territoriale.

Le candidature complete di curriculum e dichiarazione potranno essere presentate direttamente a mano segreteria dell’Ordine, o trasmesse a mezzo raccomandata o PEC con allegato documento di identità.

Allegati: